slideshow 16 slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3 slideshow 4 slideshow 5 slideshow 6 slideshow 7 slideshow 8 slideshow 0 slideshow 9 slideshow 10 slideshow 11 slideshow 12 slideshow 13 slideshow 14 slideshow 15

GIOCHI DELLA CHIMICA - EDIZIONE 2009

 

La Società Chimica Italiana (SCI) organizza ogni anno i Giochi della Chimica, una manifestazione culturale che ha lo scopo di stimolare tra i giovani l’amore per questa disciplina e anche di selezionare la squadra italiana per partecipare alle Olimpiadi internazionali della Chimica. La manifestazione si articolerà, come di consueto, nelle seguenti fasi:

Finali regionali 09 Maggio 2009, ore 10:00 (tutte le sedi)

Premiazioni regionali 16 Maggio 2009 (nelle sedi)

Finale nazionale 05 Giugno 2009 (con arrivo a Frascati il 04 pomeriggio)

Prova selezione per XLI IChO 06 Giugno 2009 (Frascati)

Allenamento squadra italiana a Pavia indicat. 07/13 Giugno e 12/17 Luglio 2009 (Collegio Borromeo)

XLI IChO (Olimpiadi della Chimica) 18/27 Luglio 2009 Cambridge (Inghilterra)

Le modalità di svolgimento della manifestazione sono analoghe a quelle degli anni passati. Qui le richiamiamo:

1. La manifestazione, aperta agli studenti di tutte le scuole superiori, si articola in tre distinte classi di concorso: la classe A, riservata in maniera indifferenziata agli studenti dei primi due anni della scuola secondaria superiore, la classe B riservata agli studenti del successivo triennio che frequentano istituti non compresi tra quelli di seguito indicati e, infine, la classe C riservata agli studenti del triennio degli I.T.I. per chimica industriale, chimica nucleare, chimica conciaria, fisica industriale, industria tintoria, industria cartaria, metallurgia, tecnologie alimentari, o degli I.P.I.A. per analisti chimici ed altri corsi sperimentali ad essi equipollenti.

2. L’iscrizione alla manifestazione va effettuata utilizzando l’apposito modulo da richiedere al responsabile regionale della S.C.I. entro le date che essi faranno pervenire, nel quale indicare per ciascuna classe di concorso, un massimo di allievi variabile, in ordine di graduatoria. La definizione delle singole graduatorie è di stretta competenza dei docenti interessati che potranno allo scopo organizzare dei corsi o delle selezioni interne utilizzando come materiale didattico per l’allenamento i quesiti delle precedenti edizioni rinvenibili in internet su vari siti.

3. La Finale regionale si terrà il giorno 09 Maggio p.v. alle ore 10:00. Il primo classificato di ciascuna delle tre classi di concorso nella finale regionale, sarà invitato a partecipare alla finale nazionale che avrà luogo a Frascati il 05 Giugno 2009. Le spese di viaggio, vitto e alloggio per la finale nazionale saranno sostenute dalla Sezione e dalla SCI.

4. La cerimonia di premiazione dei vincitori regionali avrà luogo indicativamente il 16 Maggio 2009.

5. I quattro studenti che rappresenteranno l’Italia alla XLI Olimpiade Internazionale della Chimica saranno selezionati da una Commissione Nazionale, nominata dalla Società Chimica Italiana e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, fra gli studenti che abbiano partecipato a fasi eliminatorie dei Giochi della Chimica 2009. L’allenamento intensivo verrà curato dalla Società Chimica Italiana che ospiterà presso l’Almo Collegio Borromeo un massimo di otto studenti selezionati con le prove di Frascati. Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha già assicurato la propria collaborazione per venire incontro alle esigenze di studenti e docenti che fossero impegnati nello svolgimento dei prossimi esami di maturità. La cerimonia di premiazione dei primi classificati delle tre classi di concorso avrà luogo in data da stabilire.

Per ogni informazione rivolgersi al Responsabile Nazionale:

Prof. Mario Anastasia - Dipartimento di Chimica, Biochimica e Biotecnologie per la Medicina -Università degli Studi di Milano -Via Saldini, 50 -20133 Milano - Tel. 02/50316042/47 - Fax 02/50316040 -e-mail: mario.anastasia@unimi.it

Copyright © 2012 Società Chimica Italiana. All Rights Reserved.