slideshow 16 slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3 slideshow 4 slideshow 5 slideshow 6 slideshow 7 slideshow 8 slideshow 0 slideshow 9 slideshow 10 slideshow 11 slideshow 12 slideshow 13 slideshow 14 slideshow 15

Bruno Scrosati

Bruno ScrosatiBruno Scrosati ha conseguito la Laurea in Chimica nel 1966 presso l’Università di Roma, dove ha  anche acquisito il dottorato in Elettrochimica nel 1969. Dal 1964 al 1966 è stato Research Associate presso il Department  of Chemistry dell’Università dell’Illinois, e nel 1970-1971 Summer Visiting Scientist presso i Bell Telephone Laboratories a Murray Hill, N.J.

Dal 1980 è Professore Ordinario di Elettrochimica all’Università di Roma. 
Nell’autunno 1990 è stato George T. Piercy Distinguished Visiting Professor presso il Department of Chemical Engineering & Materials Science dell’Università del Minnesota, e nell’autunno 1991 Visiting Professor presso il Department of Chemical Engineering & Materials Science dell’Università di Pennsylvania. 
Nel 1996 ha ricevuto la Laurea Honoris Causa dall’Università di St. Andrews in Scozia  e nel 2008 la Laurea  Honoris Causa dalla “Chlmers University of Technology, in Svezia. 
 
I suoi interessi scientifici si sono rapidamente focalizzati sui sistemi di conversione e accumulo dell’energia, con particolare riferimento allo sviluppo di nuovi materiali per batterie al litio e per pile a combustibile. In quest’ambito, sono di particolare rilevanza i suoi studi sui sistemi multifunzionali nanostrutturati elettrodo/elettrolita per applicazioni in ambiente non-acquoso, e sui sistemi polimerici a conducibilità protonica.  
 
Bruno Scrosati è nell’elenco dei 10,000 autori chimici più citati al mondo, ed è autore di oltre 400 pubblicazioni scientifiche, 30 libri e capitoli di libri e 20 brevetti. 
 
E’ membro del Network of Excellence su “Advanced lithium energy storage systems based on the use of nano-powders and nano-composites electrodes/electrolytes (ALISTORE)”, del VI Programma Quadro della CE. 
E’ stato Vice-Presidente e Presidente della “International Society of Solid State Ionics” (1988-1991), Vice-Presidente e Presidente della Società Chimica Italiana  (1996-1998), Vice-Presidente (2000) e Presidente (2003-2004) de The Electrochemical Society (USA). 
Dal 1989 è stato membro della IUPAC ed è attualmente IUPAC Fellow (2002). 
 
E’ l’Editor europeo della rivista scientifica “Journal of Power Sources”  e membro del Consiglio Scientifico di numerose riviste internazionali, tra cui si citano “Solid State Ionics”; “Journal of Applied Electrochemistry”; “Progress in Solid  State Chemistry”, “Ionics” , “The Chemical Records”. 
 
Nel 1997 ha vinto il Research Award della Battery Division de The Electrochemical Society (USA), e nel 2004 la XVI Edizione del prestigioso Premio Italgas, con la motivazione “I suoi studi costituiscono la prova concreta che i materiali morfologicamente ottimizzati possono permettere le prestazioni richieste a batterie e fuel cells per le applicazioni a veicoli elettrici”.
Nel 2006 ha ricevuto la medaglia “Alessandro Volta” dalla Sezione Europea della Electrochemical Society.
Nel 2007 ha ricevuto il “Sigillo d’oro” dalla Società Chimica Italiana. 
E’ membro (2000-2002) del Faraday Division Council della Royal Society of Chemistry. 
Nel 2005 è stato eletto Fellow de The Electrochemical Society (USA) e nel 2007 Fellow della International Society of Electrochemistry.

Copyright © 2012 Società Chimica Italiana. All Rights Reserved.