slideshow 16 slideshow 1 slideshow 2 slideshow 3 slideshow 4 slideshow 5 slideshow 6 slideshow 7 slideshow 8 slideshow 0 slideshow 9 slideshow 10 slideshow 11 slideshow 12 slideshow 13 slideshow 14 slideshow 15

La Chimica & L'Industria - Mostra Rivista

Anno 2018, Numero 6
Torna al Catalogo


Per la rivista sfogliabile online clicca la copertina
 

Scarica il numero intero

accesso riservato ai soci

Sommario

accesso libero

Editoriale

LA SCI E LE SUE DIVISIONI: CONTRIBUTI PER UNA CHIMICA MULTIDISCIPLINARE

di ALESSANDRO ABBOTTO, VALERIA D’AURIA, GIANLUCA FARINOLA

accesso libero

Attualità

L’ELEMENTARIUM DELLA CHIMICA

di MARCO TADDIA

L’Elementarium, considerato il primo dizionario latino in cui non si trovano solo glosse, influenzò i successivi e persino la lessicografia moderna. La scelta dei Colleghi d’Oltralpe di riprenderne il nome per la versione online della Tavola Periodica degli Elementi, recentemente pubblicata, merita un elogio.

accesso riservato ai soci

Attualità

DUE EVENTI MOTIVO DI ORGOGLIO PER L’ENI E PER LA CHIMICA ITALIANA

di FERRUCCIO TRIFIRÒ

Due eventi recenti hanno dato lustro alla chimica italiana: l’assegnazione del premio Nobel per la Chimica 2018 Frances H. Arnold, biochimica ed ingegnere, già insignita per le stesse motivazioni dell’Eni Award nel 2013, e la nomina dell’amministratore delegato di Versalis, Daniele Ferrari, a presidente del CEFIC (Associazione Europea dell’Industria Chimica) per il biennio 2018-2020.

accesso libero

Chimica & Nuovi orizzonti nella chimica organica

IL CBD COME INGREDIENTE ATTIVO FARMACEUTICO

di PIETRO ALLEGRINI, GIOVANNI APPENDINO

L’integrazione della produzione del farmaco antiepilettico cannabidiolo (CBD) nella filiera della canapa industriale si configura competitiva in termini economici e di impatto ambientale rispetto alla sua sintesi e alla sua estrazione da biomasse ad alto titolo.

accesso riservato ai soci

Chimica & Nuovi orizzonti nella chimica organica

LA GAIA CHIMICA

di FRANCESCO NASO

Le Cosmicomiche di I. Calvino, il saggio Anatomia comparata degli angeli di G.T. Fechner, e lo scritto di H. Kopp intitolato Aus der Molecular-Welt (Dal mondo molecolare) ci offrono divertenti e surreali narrazioni con aspetti fantachimici di differente stile, in cui figurano impegnati atomi e molecole.

accesso riservato ai soci

Chimica & Nuovi orizzonti nella chimica organica

ALLA RICERCA DELLA COOPERATIVITÀ IN CATALISI

di PAOLO SCRIMIN

La cooperazione tra molecole o gruppi funzionali presenta molto spesso vantaggi molto rilevanti nell’accelerare processi catalitici o nell’attivare meccanismi di reazione non presenti quando le molecole sono isolate. Tale cooperazione (o cooperatività, come si definisce in ambito chimico) per instaurarsi richiede che i partner svolgano ruoli diversi ma finalizzati allo stesso obiettivo.

accesso riservato ai soci

Chimica & Nuovi orizzonti nella chimica organica

I GLICANI, MOLECOLE A BASE DI CARBOIDRATI, RESPONSABILI DELLA SOCIALITÀ DELLE CELLULE

di ANTONIO MOLINARO

I glicani ricoprono ogni cellula vivente e sono alla base di qualsiasi comunicazione molecolare tra cellule di qualsiasi regno. La “Glicoscienza” include la biologia cellulare e strutturale dei glicani e dei loro derivati e gioca un ruolo cruciale nella biologia, biotecnologia e medicina moderne, estendendosi all’agricoltura e alle scienze veterinarie. I glicani presenti sulla superficie cellulare giocano un ruolo fondamentale nella interazione cellula-cellula in ogni forma vivente. I glicani di ospiti e microbi partecipano nelle patologie, nella simbiosi e nella difese di entrambe le parti.

accesso riservato ai soci

Chimica & Nuovi orizzonti nella chimica organica

LA SINERGIA TRA BIOCATALISI E SINTESI ORGANICA: NUOVI STRUMENTI PER IL CHIMICO SINTETICO

di FABIO PARMEGGIANI

La biocatalisi, ovvero l’impiego di catalizzatori di origine biologica per svolgere reazioni chimiche utili e ben definite, sta trovando sempre maggiore diffusione nella sintesi organica dal laboratorio all’industria, mettendo a disposizione del chimico un arsenale sempre più vasto di trasformazioni e metodi.

accesso riservato ai soci

Chimica & Nuovi orizzonti nella chimica organica

DIVERSITÀ E RESILIENZA PER I CATALIZZATORI DELLA TRASFORMAZIONE (CHIMICA) UMANA

di SILVIA MARCHESAN

La chimica organica gioca un ruolo chiave nelle scienze naturali per l’innovazione, come dimostrato dal Nobel per l’evoluzione diretta di enzimi. I peptidi possono svolgere molte delle funzioni delle proteine, come catalizzatori o nanostrutture dinamici. In particolare, semplici tripeptidi eterochirali sono interessanti perché accessibili a tanti. Una chimica organica semplice ha molto da offrire per lo sviluppo di un futuro sostenibile.

accesso riservato ai soci

Chimica & Ambiente e Beni culturali

SCIENZA E CONSERVAZIONE: GEL DI AGAR A CONFRONTO

di MOIRA BERTASA, ANTONIO SANSONETTI, VALERIA DI TULLIO, DOMINIQUE SCALARONE

accesso riservato ai soci

Chimica & Ambiente e Beni culturali

ANALISI DEL CICLO DI VITA E GESTIONE DEI RIFIUTI

di ESMERALDA NERI

La sostenibilità di processi di gestione dei rifiuti, di recupero dell’energia e dei materiali è stata studiata attraverso la metodologia di Analisi del Ciclo di Vita. Lo scopo è lo studio degli impatti della gestione dei rifiuti confrontando nuove tecnologie sul mercato con sistemi tradizionali. I risultati confermano che la sostenibilità deve essere valutata considerando tutti gli stadi e i flussi di un sistema al fine di evitare lo spostamento dei carichi ambientali.

accesso riservato ai soci

Chimica & Sistemi biologici

ISMEC 2018 AND THE 11TH EDITION OF THE FERNANDO PULIDORI AWARD

di ANTONIO BIANCHI

The 2016 edition of the International Symposium on Metal Complexes took place in Florence (Italy) and it was attended by about 140 delegates from all over the world. The traditional Fernando Pulidori Prize (11th Edition) was awarded this year to Norbert Lihi, from the University of Debrecen (Hungary).

accesso riservato ai soci

Chimica & Sistemi biologici

STRUCTURAL DIVERSITY OF TRANSITION METAL COMPLEXES OF PEPTIDES CONTAINING CYSTEINE RESIDUE

di NORBERT LIHI

Cysteine containing peptides are effective metal ion chelators. However, the coordination ability of these peptides significantly depends on the position of cysteine(s) and the presence of other side chain donor groups. In this paper we demonstrate the structural diversity of the complexes formed with peptides containing multiple metal binding sites. The results confirm that the thiolate functional group of cysteine in the peptides behaves as an effective metal binding site for nickel(II) and zinc(II).

accesso riservato ai soci

Dalla letteratura

di SILVIA CAUTERUCCIO, MONICA CIVERA

accesso riservato ai soci

La chimica allo specchio

L’EMENDAMENTO KIGALI

di CLAUDIO DELLA VOLPE

accesso riservato ai soci

Torna al Catalogo

Copyright © 2012 Società Chimica Italiana. All Rights Reserved.